Vai al contenuto
Home » Scrittura persuasiva: esempi, tecniche e consigli per i tuoi testi

Scrittura persuasiva: esempi, tecniche e consigli per i tuoi testi

scrittura-persuasiva

Migliora le performance dei tuoi testi con un copy persuasivo

Hai costruito il tuo blog o sito web, ma noti che i tuoi testi non convertono come dovrebbero?

Dedichi molto tempo a scrivere copy; li leggi, rileggi e modifichi fino a quando non ti sembrano perfetti. Ma i risultati stentano ad arrivare.

Frustrante, vero? Ma forse, quello che ti manca è semplicemente l’applicazione delle tecniche di scrittura persuasiva, per far sì che il tuo messaggio arrivi davvero al tuo cliente.

Indice dei contenuti

Hai presente la differenza tra il verbo “vedere” e “guardare”? Il primo presuppone l’uso della vista per percepire qualcosa, ma in modo piuttosto superficiale. Il secondo, invece, consiste nel prestare una maggiore attenzione, soffermando il proprio sguardo su qualcosa.

Ecco, esistono due tipi di scrittura: il primo tipo è più superficiale, non giunge al cuore del problema/soluzione ma ne fornisce soltanto un accenno, dando per scontati molti aspetti; il secondo è in grado di sviscerare la questione fino a rendere un quadro chiaro e completo, capace di convincere il lettore.

Questo secondo tipo è la scrittura persuasiva. Il suo obiettivo è quello di aiutare la conversione, che si tratti di vendere direttamente, fare lead generation o semplicemente portare traffico.

Applicare le tecniche di scrittura persuasiva non ti farà perdere tempo!

Ma ti aiuterà a raggiungere i tuoi obiettivi.

Non dovrai aggiungere nulla ai tuoi testi, basta soltanto impostarli diversamente e ti può essere utile anche nello scrivere Oggetti email efficaci ed aumentare il tasso di apertura. Vediamo come.

Se vuoi attuare una scrittura persuasiva, devi cambiare il tuo modo di scrivere. Come prima cosa, devi metterti nei panni dei tuoi lettori e chiederti: di quali informazioni ho bisogno per decidere se acquistare/compiere l’azione che mi suggeriscono di fare?

Ecco le tecniche più importanti che ti aiuteranno a raggiungere il tuo obiettivo.

  1. Essere generici non ripaga mai

Non puoi pensare di convincere qualcuno a crederti, a fidarsi di te e addirittura a pagare, se non sei in grado di fornire i dettagli del tuo lavoro.

Numeri e dati alla mano, quindi, prima ancora di iniziare a scrivere.

  1. Dilungarsi non serve a nulla

Sul web i lettori hanno una soglia di attenzione molto più bassa rispetto alla carta stampata. Spesso vi accedono soltanto per trovare una rapida risposta alle loro domande. Per questo dilungarsi non serve, soprattutto su alcuni argomenti (vedi esempio).

Meglio puntare sull’essere chiari e concisi, così da fornire un servizio utile agli utenti. Utilizzare elenchi puntati e liste aiuta l’occhio ad individuare subito i punti salienti e risparmiare tempo.

Un po’ le stesse regole della scrittura di titoli SEO-friendly.

  1. Parti dal problema, non dalla soluzione

Per far sì che il testo colpisca il lettore, devi dargli modo di immedesimarsi nella situazione.

Come? Esponi il problema e poi la soluzione, non viceversa. Così susciterai attenzione in chi legge.

La scrittura persuasiva serve a dare forza ad ogni strategia di marketing, sia sui Social Media che On Site, attraverso un blog. Se non l’hai ancora creato, scopri i 7 motivi per cui dovresti aprire un blog aziendale.

3 esempi e consigli pratici per applicare le tecniche di copy persuasivo

Riprendiamo le tecniche di scrittura persuasiva e vediamo come applicarle, attraverso alcuni esempi pratici e consigli.

ESEMPIO 1: Essere specifici.

❌ “Vorresti gustare una deliziosa torta, realizzata solo con ingredienti di alta qualità? La trovi nei migliori supermercati. Affidati alla nostra esperienza.

Copy di questo tipo si trovano molto spesso, ma sono davvero troppo generici, non spiegano assolutamente nulla.

✅ “Vorresti gustare una soffice torta alla meringa aromatizzata al limone, realizzata soltanto con uova provenienti da allevamento a terra? La trovi nei migliori supermercati. Affidati alla nostra esperienza: sforniamo dolci da 60 anni.

Questa è una descrizione concisa ma abbastanza dettagliata del prodotto, che mette in evidenza una certa competenza in materia.

ESEMPIO 2: Chiari e concisi.

❌ “Per risparmiare sull’assicurazione auto puoi prendere in considerazione alcuni aspetti che vengono spesso trascurati ma che sono in grado di abbassare notevolmente il prezzo della polizza assicurativa, come le agevolazioni previste dalla Legge Bersani, la scelta di pagare la polizza in un’unica rata annuale e la valutazione di eventuali garanzie accessorie.

Esprimi lo stesso concetto con meno parole per arrivare subito al punto della questione. Aggiungi elenchi e liste quando il testo vi si presta bene.

✅ “Risparmia sull’assicurazione auto con:

  • la Legge Bersani;
  • il pagamento annuale;
  • le garanzie accessorie.”

Non ti sembra più diretto ed efficace?

ESEMPIO 3: Prima il problema, poi la soluzione

❌ “Con la nostra super colla a presa rapida potrai facilmente rimediare ai piccoli incidenti casalinghi. Cosa aspetti? Ripara la cornice con la foto del matrimonio, prima che tua moglie se ne accorga!

Il messaggio non è immediato. Il lettore si immedesima soltanto alla fine, quando ormai potrebbe aver già smesso di leggere il testo perché non interessato.

✅ “La cornice con la foto del matrimonio è caduta e si è rotta? Svelto, incollala con la nostra super colla a presa rapida. Tragedia evitata!

Fai presente il problema, le cui conseguenze sono facilmente immaginabili, e fornisci la tua soluzione, mettendo in risalto la praticità e l’efficienza.

Un ultimo consiglio, forse il più importante:

Per questo è così importante studiare il proprio target, identificare le proprie buyer personas e costruire contenuti intorno ai loro bisogni.

Se questo approfondimento sulla scrittura persuasiva ti è piaciuto e non vuoi perdere i nostri prossimi consigli sul copywriting