Vai al contenuto
Home » Backlink: cosa sono e come utilizzarli per la SEO

Backlink: cosa sono e come utilizzarli per la SEO

backlink cosa sono

Ti stai chiedendo cos’è un backlink e perché è importante lato SEO? Ecco come inquadrarlo in una strategia completa.

Ti stai interessando alla SEO e hai sentito parlare di backlink? Cosa sono e come utilizzarli non è sempre così chiaro.

Ecco perché abbiamo pensato di dedicare un approfondimento proprio a questo tema. Ti daremo anche qualche consiglio per creare backlink interni ed esterni, per dare forza alla tua strategia SEO, oltre a parlarti di un modo per ricevere backlink gratis da Wikipedia.

Indice dei contenuti

In parole povere, i backlink cosa sono? Non sono altro che collegamenti ipertestuali tra due risorse web.  

Ogni collegamento può essere interno o esterno rispetto al proprio sito web e, in entrambi i casi, per far sì che siano utili al posizionamento dell’intero sito, c’è bisogno di una strategia studiata accuratamente. 

I backlink sono un fattore di ranking per Google. Per questo sono fondamentali per la SEO ed aiutano il sito web ad acquisire un maggior punteggio di domain authority, così da essere premiato dai motori di ricerca ed essere mostrato più in alto nella Serp. Tutto questo genera, come risultato, maggior traffico al sito.

Come dicevamo, i backlink possono esistere interni ed esterni. I primi puntano a pagine dello stesso sito, mentre i secondi puntano a pagine al di fuori del dominio.

Strategia collegamenti interni

Adesso che sai i backlink cosa sono, hai bisogno di sapere come creare una strategia che possa dare forza al tuo posizionamento organico.

Conviene sempre iniziare dal creare una struttura di backlink interni, perché è gratis essendo collegamenti tra risorse interne al proprio dominio.

Una buona connessione di backlink interni permette una migliore indicizzazione del nostro sito da parte dei motori di ricerca, in quanto ne facilita la scansione da parte di Google che troverà tutte le pagine appartenenti a quel sito.

Più facile è la scansione e più Google premierà le pagine indicizzate migliorandone il posizionamento. Un sito ben organizzato e gerarchizzato è la base di una strategia di backlink interni efficace.

Qualche consiglio? 

  • scrivi contenuti di media lunghezza (indicativamente per un articolo servono tra le 500 e le 800 parole, ma molto dipende dal settore e dai competitor); 
  • titoli e sottotitoli in scala gerarchica; 
  • non rimandare sempre alla stessa pagina ma distribuisci i link su più pagine. RIcorda di non allontanarti mai dal search intent e presta attenzione alla coerenza con l’argomento di cui stai parlando.

Scopri di più nell’approfondimento dedicato a Come scrivere un articolo ottimizzato SEO? I 3 step del SEO Copywriting.

I backlink esterni sono dei collegamenti al tuo sito da un altro dominio.

Come anche per i backlink interni, l’aspetto più importante è senza dubbio la coerenza e completezza dei contenuti. 

Questo serve ad evitare di ricevere backlink spam da risorse di bassa qualità, come testi corti che non rispondono al search intent dell’utente.

Oltre a questo, è fondamentale che il testo che rimanda al tuo sito sia il più naturale possibile. L’utente deve essere naturalmente portato a cliccare per approfondire l’argomento. Soltanto in questo modo il backlink sarà efficace e porterà non soltanto un incremento di visite ma anche di autorevolezza al dominio.

A differenza dei backlink interni, per quelli esterni è molto difficile trovarne di gratuiti, anche se Google ha affermato che gli unici backlink davvero efficaci sono quelli ricevuti spontaneamente.

Perciò presta molta attenzione ai backlink che scegli di ricevere. Analizza accuratamente il tipo di traffico che arriva su quel dominio e, soltanto se è in linea con il tuo target, allora procedi alla creazione di un guest post che rimandi al tuo sito web.

Come ricevere collegamenti gratis da Wikipedia

Hai notato che, per quasi ogni ricerca di tipo informativo effettuata su Google, Wikipedia è sempre tra le prime posizioni?

Indubbiamente, l’autorevolezza di questo portale agli occhi di Google è altissima. Perché, allora, non sfruttare proprio questo aspetto per aumentare la propria importanza attraverso dei backlink da Wikipedia?

Tra l’altro, un aspetto da non sottovalutare è che Wikipedia è il sito web che tratta gli argomenti più disparati, quindi troverai sicuramente delle voci inerenti alla tua nicchia di mercato.

Ecco perché vogliamo darti qualche suggerimento per ottenere backlink gratis da Wikipedia. Hai 2 principali modi per farlo:

  • inserire collegamenti o citazioni da un articolo di Wikipedia verso il tuo sito. Per farlo devi cercarne uno adatto, cliccare su “Modifica” ed inserire il collegamento. 
  • trovare link rotti. I collegamenti non più funzionanti sono segnalati in rosso. Quindi se trovi un argomento pertinente con un collegamento saltato, puoi proporre un tuo link per sostituirlo, cliccando su “Modifica fonte”.

Naturalmente, ogni modifica viene controllata e verificata da Wikipedia, quindi assicurati che sia pertinente e utile per il lettore.

Vuoi ricevere altri consigli sulle migliori strategie SEO per il tuo business? Allora…